Codice deontologico

La figura dell’amministratore immobiliare  è basata sul principio legale del mandato e sul postulato morale della fiducia reciproca. Lo studio esercita la professione con dignità, coscienziosità professionale, integrità, lealtà, competenza, discrezione e rispetto degli utenti, dei condomini, dei mandanti e dei colleghi. Nell’esercizio delle sue funzioni, l’amministratore dedica ’esecuzione del mandato con l’intento primario di preservare il bene amministrato e gli interessi ad esso connessi dando prova di moderazione e prudenza, assicurandosi che la propria posizione e quella del condominio sia sempre cautelata, proteggendo e promovendo i legittimi interessi degli utenti, trattando, comunque, equamente tutte le parti.

L’esercizio della professione di amministratore di immobili in generale e di condominio in particolare, è attività di pubblica utilità.

Lo Studio opera con  indipendenza ed obiettività, lo studio non può, in alcun caso, rinunciare alla propria libertà e indipendenza professionale ed affida la sua reputazione alla propria coscienza, obiettività, competenza ed etica professionale, con affrancazione da asservimenti materiali, morali, politici ed ideologici, respingendo ogni influenza esterna. Non fa discriminazione di religione, razza, nazionalità, ideologia politica, sesso e classe sociale. Non incoraggia azioni infondate ed una eccessiva litigiosità. Favorire, per quanto possibile, soluzioni equilibrate e transazioni amichevoli. L’ ufficio opera con integrità ed il  comportamento dell’amministratore è consono alla dignità ed al decoro della professione, anche al di fuori dell’esercizio professionale. Opera con riservatezza, oltre a rispettare l’obbligo del segreto professionale, osserva atteggiamento di riserbo in relazione alle notizie apprese, sia nell’esercizio della professione sia in via incidentale, anche ove queste riguardino la sfera personale del cliente o di coloro che sono al medesimo legati da vincoli familiari ed economici, secondo i dettami dell’etica professionale, della morale e delle norme di riservatezza in materia di privacy stabilite dalla normativa vigente. Lo studio svolge l’ attività nel rispetto delle norme poste a tutela della  concorrenza e qualità della prestazione avendo cura di assicurare elevati livelli di qualità delle prestazioni rese. Lo Studio ha l’obbligo del continuo aggiornamento e della formazione professionale al fine di mantenere e garantire lo standard qualitativo – professionale e comportamentale necessario all’espletamento della complessa attività di gestione immobiliare. Correttezza, considerazione, cortesia e cordialità contraddistinguono i rapporti con i colleghi né si giova di informazioni confidenziali o di scritti di carattere riservato, non divulga scritti o informazioni riservate ricevute, anche occasionalmente, da un collega o da altri professionisti.  L’ ufficio  ritiene che tutti i propri comportamenti devono essere ispirati a principi di trasparenza e a modelli caratterizzati da indipendenza, integrità morale, eticità in modo tale da proteggere il Condominio , in tutte le sue componenti, quale forza operante nella società e percepita come organismo indipendente, sano, responsabile e corretto. In particolare, lo Studio , anche nelle sue collaborazioni ,  adotta idonei modelli organizzativi tesi a garantire la più ampia trasparenza dei propri operati  consentendo ove possibile e nel pieno rispetto delle norme in tema di Privacy e sicurezza dell’organizzazione medesima, l’accesso diretto agli stessi da parte dei clienti.